STRATEGIA OPZIONI "Predictor"

La prima strategia in opzioni denominata "Predictor" proposta su www.emiliotomasini.it cerca di sfruttare il persistente premio per il rischio  che è intrinseco nei prezzi delle opzioni, soprattutto sui mercati azionari. La strategia è stata elaborata con un software proprietario che è il primo ed unico software al mondo che permette il test storico delle strategie in opzioni. Attraverso un indicatore proprietario denominato Volatility Projector (VP indicator) siamo in grado di individuare i cosiddetti spikes di volatilità al fine di vendere le opzioni nel momento di maggiore consistenza dei premi causato dell’incremento della volatilità implicita.

 

La strategia è applicata sulle opzioni CBOE dello SPY e sulle opzioni Eurostoxx.

 

Si tratta di una strategia delta neutrale, pertanto non direzionale, che cerca di avvantaggiarsi oltre che da un futuro calo della volatilità anche dal passare del tempo. La strategia, al fine di minimizzare i rischi, è volutamente applicata agli ETF dei principali indici azionari americani e all'indice Eurostoxx, meno inclini rispetto ai singoli titoli azionari di forti movimeti direzionali.

 

Le strutture proposte sono una combinazione di short straddle e short strangle di cui mostriamo il payoff su opzioni dello SPY (clicca sulle immagini per ingrandire):

 

 

Il risk management, di fondamentale importanza in questo tipo di strategie, include stop loss, take profit. Inoltre un ulteriore indicatore proprietario, Forecasting Projector (FP indicator), è in grado di individuare le fasi di mercato di eccessiva turbolenza al fine di prevenire eventuali crash di mercato, lo scenario peggiore per le strategie di vendita di opzioni. E’ previsto inoltre uno stop loss “catastrofico” che è si attiva quando la posizione risulta in perdita del 100% del premio incassato e questo aspetto di quantificazione e contenimento del rischio rende questa strategia unica nel panorama dell'industria finanziaria non solo italiana ma internazionale.

 

Tramite il take profit anticipiamo invece l’uscita del trade rispetto alla naturale scadenza della strategia. Quando abbiamo incassato la parte più consistente del premio infatti “il gioco non vale la più la candela”, anche a scapito di ulteriori guadagni appare più saggio minimizzare i rischi.

 

Infine, sempre nell’ottica di una riduzione dei rischi, la strategia proposta prevede di non portare a scadenza le opzioni che vengono chiuse anticipatamente per evitare la cosiddetta “gamma week”, la settimana in cui il gamma di una opzione è massimo, e per evitare inoltre il rischio di assegnazione. Nel caso in cui dovesse verificarsi l’assegnazione, occorre chiudere l’intera posizione assegnata (opzione + azioni), lasciando invece aperte le altre.     

 

L’aspetto maggiormente caratterizzante la strategia proposta, è la validazione della stessa attraverso un backtest effettuato su prezzi reali, tramite l’utilizzo di un nostro software proprietario, il primo software in grado di effettuare simulazioni di strategia con prezzi reali e non teorici e di quantificare i risultati della strategia e la sua evoluzione nel tempo.

 

Di seguito mostriamo la equity line, risultante del backtest di uno short straddle sullo SPY, la prima delle strategie che comporranno il servizio di Rendimento Opzioni (clicca sulle immagini per ingrandire):

 

 

La equity di colore giallo rappresenta la strategia con l’applicazione dei filtri indicati in precedenza. Appare evidente il notevole calo del drawdown rispetto alla strategia standard di colore verde (senza filtri e money management), ad indicare l’efficacia degli stessi soprattutto nel corso del 2008, anno terribile per i venditori di opzioni.

 

Di seguito le metriche della strategia sullo SPY:

 

 

Successivamente al backtest, la strategia sullo SPY è stata applicata con denaro reale per un periodo out of sample di un anno, e ha mostrato coerenza con quanto risultante dal backtest.

 

Il capitale prudenzialmente consigliato per singola strategia è di 25.000 euro utilizzando una opzione per gamba (1 call e 1 put vendute). Nel caso vengano seguite entrambe le strategie riteniamo che un capitale di 40.000 euro sia sufficiente. Ogni lettore a suo rischio e pericolo potrà decidere comportamenti più aggressivi al fine di incrementare i rendimenti. Ricordi comunque il lettore che il rendimento aumenta se e solo se aumenta il rischio.

 

I risultati mostrano un rendimento del 20% annuo sul margine medio impiegato con un drawdown del 13%.

 

Per quanto riguarda l’indice Eurostoxx50, vista la difficoltà nel reperire una serie storica di lunga durata sufficientemente “pulita”, ci siamo limitati ad un backtest di più breve periodo effettuato tramite la piattaforma Bloomberg, senza la applicazione di regole di money management e gestione della posizione, unicamente al fine di verificare se lo stesso vantaggio statistico fosse presente anche sul mercato europeo.

Di seguito mostriamo tre equity line, uno short straddle durata 2 mesi, uno short strangle durata 2 mesi e un mese:

 

 

Tutte le equity line sono crescenti, ancora una volta risulta essere vincente lo short straddle scadenza 2 mesi,  coerentemente a quanto riscontrato sull’ETF SPY.

 

Gli ordini sono impartiti dalle 21:30 alle 22:00 ora italiana, per le opzioni sull’ETF SPY, e delle 17:00 alle 17:30 per le opzioni sull’indice Eurostoxx50. Per quanto riguarda l’apertura di nuove posizioni la strategia prevede al massimo una operazione a settimana, risulta pertanto poco impegnativa a livello di tempo.

 

Conclusioni: grazie al nostro software prorpietario di test delle strategie in opzioni abbiamo individuato questo metodo per realizzare rendimenti interessanti ad un rischio contenuto. A differenza di tanti altri servizi di buy & sell sulle opzioni nell'industria finanziaria che promettono ricchezze facili, rapide e senza sofferenza noi ci teniamo ad avere la faccia pulita e a ricordare per dovere di onestà intellettuale che lo short di opzioni è sempre e comunque una operazione altamente speculativa e quindi non accessibile al largo pubblico. Prima di rendere pubblica questa strategia l'abbiamo tradata per un anno e noi stessi la traderemo con un conto da 20.000 dollari insieme ai lettori per dare prova che mettiamo il portafoglio dove sta la bocca. Sicuramente in futuro vi saranno situazioni di stress tali per cui a tutti, noi compresi, tremerà la mano. Dobbiamo sapere fin da ora che seguire un metodo provato sistematicamente nel passato non ci dà la certezza, perché la certezza è solo dei cieli, ma ci mette in una situazione di vantaggio competitivo sui mercati tale per cui nel lungo periodo saremo vincitori se e solo se avremo il coraggio di credere ai numeri. E sottolineiamo coraggio perché nel trading anche il coraggio, purtroppo, gioca la sua parte.

 

Risultati reali al 11 maggio 2017: di seguito la equity line complessiva nel 2016 - 2017, la equity line complessiva su Eurostoxx, la equity line complessiva su SPY e su Eurostoxx dall'inizio del servizio

 

 

 

 

 

VUOI SEGUIRE IN TEMPO REALE SULLA TUA EMAIL I SEGNALI INTRADAY SUL FTSE MIB? LASCIACI LA TUA EMAIL

 Accetto di ricevere la newsletter e di leggere le notizie free

 Accetto di ricevere comunicazioni commerciali da INDEPENDENT MEDIA SRL e di aziende terze

Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto clicca qui >>

Top