Articoli

Che succede se il mercato azionario punta a sud ? Non mi abbono più ?

Che succede se il mercato azionario punta a sud ? Non mi abbono più ?

Pubblicato Ven 31 Agosto 2018 - 10:24 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Buongiorno dr. Tomasini

 

mi chiamo D.C, e sono stato un suo abbonato ( soddisfatto ) per oltre un paio d'anni. Da maggio di quest'anno non ho più rinnovato in quanto, non seguendo Contro Trend e lavorando solo con Breakout, complessivamente non ho più trovato motivi validi per continuare.

 

Capisco che " commercialmente " lei deve vendere la newsletter anche anche a giugno-luglio-agosto e spinge col " safari del titolino estivo " con i vari Bio-On, Fiera Milano, ecc..ma spero converrà con me che negli ultimi 4 mesi, lavorando solo con Breakout, si sarebbe potuti stare tranquillamente sotto l'ombrellone ( evitando anzi di far danni con " tentativi " a volte sprovveduti " ).

Personalmente da allora un paio di buoni trade du Fiera Milano, un altro paio chiusi in leggera perdita e poco altro di significativo. Calma piatta..

Lei stesso scrive che non sa quando tornerà a dare " buy " su titoli in breakout.

 

Come avrà intuito io non sono Minnicelli ( anche se mi sono visto per intero il suo video su Youtube dove lo intervista ). Sono solamente un " amatore " che non fa del trading una professione ma che, da quando ha iniziato a seguire il suo sito, si è appassionato, iniziando pian piano a capirci qualcosa in più.

Da quello che dice lei, essendo solo il 20% degli abbonati che segue Contro Trend, non penso di essere l'unico in questa situazione. 

 

Che fare ? 

 

Ha qualcosa di interessante e valido da proporre in questa situazione di stallo, per farci cambiare idea ? Oppure dovremo soltanto attendere con pazienza il ritorno dei tori e di conseguenza dei " buy ufficiali " ? 

 

Un saluto cordiale

 

 

Caro lettore,

 

innanzi tutto dobbiamo spiegare un antefatto ai lettori che leggono questa Sua lettera, che pubblicherò apertamente.

 

L’antefatto è che io La conosco molto meglio di quello che Lei pensa. Quando Lei si è abbonato al nostro umile foglio era un lettore “confuso” che guardava le notizie macroeconomiche, seguiva i discorsi di Draghi, si preoccupava per i dati fondamentali delle azioni e rimasticava insomma tutto quello che la fiera Borsa passava.

 

Oggi come oggi si destreggia tra tra mean reverting e breakout come una ballerina di flamenco sul palco, e questo non è poco, merito nostro e soprattutto merito suo.

 

C’è però una cosa che non apprenderà mai perché non esiste metodo o esperienza che Le permetta di farlo: capire quando la Borsa sta girando, quando è ora di comprare e quando è ora di stare calmi. Con il senno del poi penso che nessuno possa recriminare di essere stati con le mani in mano finora perché se c’era qualcosa di buono lo abbiamo portato a casa e poco abbiamo lasciato sul tappeto. Purtroppo anche questo giudizio lo si può emettere sempre dopo che le cose sono avvenute.

 

 

Perché scrivo questo ?

 

Una excusatio non petita ?

 

No. Ma il fatto di avere lanciato la fiera del titolino estivo non è una esagerazione, di solito l’estate presenta più possibilità di quella che è appena passata, purtroppo non avendo il dono delle preveggenza questo glielo posso solo dire adesso. E non prima. Se lo avessi saputo prima non l’avrei lanciata. Ma questo fa parte delle regole del gioco.

 

Ma veniamo al dunque.

 

Il problema dei segnali di breakout (o mercato) è diverso da quello che Lei pone nella email. Lei non sta chiedendo segnali di breakout, potrebbero essere anche segnali di reversal che non cambierebbe nulla.

 

Lei sta chiedendo segnali di trading che abbiano una frequenza che sia per Lei sopportabile in termini di costo di produzione (e tra il costo di produzione c’è anche lo stress psicologico). Per Lei Contro Trend è troppo frequente, troppo sconclusionato, troppo difficile da gestire, soprattutto gestire psicologicamente perché la logica di Contro Trend non è dichiarata, è accennata ma non dichiarata.

 

E siccome Lei è una persona che va a fondo nelle cose vuole capire (altrimenti non avrebbe ascoltato anni fa i discorsi di Draghi, la cui inutilità nel trading è evidente).

 

Chi segue Contro Trend vuole solo guadagnare, anzi è contento di non dover pensare, ma solo controllare.

 

Io arrivato a 50 anni sono più simile ad il lettore che trada Contro Trend che a Lei ma ognuno è fatto a modo suo.

 

Da sempre come Lei sa io faccio ricerca sia all’Università con i miei studenti sia come azienda con alcuni programmatori da noi stipendiati di modelli di trading da proporre ai lettori.

 

Entro le prossime settimane verranno lanciati nuovi servizi.

 

Uno per i lettori più esperti parte domani e farà contenta una minoranza di lettori: è il Sequential di Thomas Demark settimanale applicato a tutto il listino italiano. Ed è un servizio unico a livello mondiale.

 

L’altro è l’operatività in ETF quotati su Borsa Italiana: indici azionari esteri, indici obbligazionari, commodities, long & short, valute, etc. etc.

 

Lei dirà che per gli ETF ci dovevo pensare prima: penso che sia sbagliato come ragionamento. Questi sono servizi che vengono seguiti ed apprezzati dal pubblico quando il pasto quotidiano sulle azioni viene a mancare e tornano in sordina quando ripartono le azioni.

 

Quindi è questo il momento per proporlo al pubblico.

 

E le assicuro che la caratteristica “vincente” di questo sistema non sono né  le performance né il rischio né la ideazione quanto la sua facile eseguibilità e la cadenza delle operazioni.

 

Perché è della cadenza delle operazioni che stiamo parlando, non del breakout o del mean reverting o del sottostante.

 

Cordiali saluti

 

Emilio Tomasini

VUOI SEGUIRE IN TEMPO REALE SULLA TUA EMAIL I SEGNALI INTRADAY SUL FTSE MIB? LASCIACI LA TUA EMAIL

 Accetto di ricevere la newsletter e di leggere le notizie free

 Accetto di ricevere comunicazioni commerciali da INDEPENDENT MEDIA SRL e di aziende terze

Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto clicca qui >>

Scorri indietro
  • Algoritmica.Pro
  • quantoptions
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top