Articoli

L'azione numero uno per l'analista tecnico e l'azione numero uno per il fondamentalista

L'azione numero uno per l'analista tecnico e l'azione numero uno per il fondamentalista

Pubblicato Mar 19 Marzo 2019 - 11:07 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Ieri il Ftse All Share ha uncinato violentemente e ora il nostro indice Ftse All Share dovrebbe strappare verso 24.000.

 

BRUNELLO CUCINELLI:  o gira oggi o si esce dal trade (segnalazione)

 

ENAV: sui massimi storici.

 

GAMENET:  sono i volumi quelli che attirano l’attenzione, il titolo è partito dal fondo ed è arrivato verso l’alto della congestione, ma tecnicamente è sempre nello stesso punto, ovvero in congestione. Sembra un gioco di parole ma è così: solo sopra 10 euro potremo parlare di tendenza al rialzo.

 

ILLIMITY BANK: classico pattern della rottura del massimo del collocamento. Diciamo che è il titolo di oggi sotto il profilo tecnico.

 

 

GIMA TT: classico caso di sboom dopo i dati fondamentali che sono peraltro ottimi. Secondo me questo è un minimo.

 

SESA: è entrata nel Mid Cap Index di Borsa Italiana da lunedì e la comprano per bilanciare i panieri. SeSa è attiva in Italia nella distribuzione di soluzioni IT a valore per le imprese e opera in tre aree di business (SBU), ciascuna con un management commerciale indipendente, controllate dalla holding SeSa S.p.A.: 1 - Distribuzione a valore di IT (VAD), attraverso la società Computer Gross Italia S.p.A. (CGI), con focus su prodotti a valore (server, storage, software, networking e sistemi). 2 - Fornitura di servizi e soluzioni IT (sistemi, tecnologie, applicazioni ERP e verticali, servizi alle infrastrutture e di strategic outsourcing) ad utenti finali SMB, attraverso la società Var Group S.p.A., a sua volta a capo di un gruppo di imprese. 3 - Servizi di logistica applicati all'IT, tramite la società ICT Logistica S.p.A, con un centro logistico di oltre 10.000 mq ubicato ad Empoli e circa 50 addetti, fornisce prestazione di servizi sia per le aziende del gruppo che per primari clienti esterni.

 

Sesa un interessante bilancio perché per brilla per stabilità del profilo reddituale: il ROE dal 2016 al 2018 compreso è scolpito al 13%. Per molti analisti ha un target price di 35 euro e quindi uno sconto sul mercato del 20%. Il ROI 2018 al +28.69%. Il fatturato è stabilmente in aumento sul triennio e nel 2018 è di 1,363 miliardi di euro.

 

Tecnicamente il titolo è vicino ai massimi storici e quindi vicino all’area di acquisto.

 

 

SOGEFI: Gruppo italiano leader nella produzione di componentistica per autoveicoli, Sogefi inizia la sua attività nel settore filtri nel 1980: quattro anni dopo crea una joint venture con il gruppo americano AlliedSignal e a partire dagli anni novanta espande l'attività in Sudamerica. Contestualmente diversifica l'attività con l'acquisizione nel 1986 di Rejna, gruppo attivo nel settore dei componenti per sospensioni, e nel 1999 del gruppo francese Allevard Ressorts Automobile. L'acquisizione del gruppo Allevard e della francese Filtrauto (ottobre 2001) confermano la strategia del gruppo che si concentra su due core business: filtri e componenti per sospensioni. Sogefi produce e commercializza diversi tipi di sistemi filtrazione per autoveicoli (filtri olio, aria, gasolio, benzina, abitacolo, idraulici). I principali prodotti della divisione sospensioni sono: molle per ammortizzatori, balestre, barre di torsione per automobili, veicoli industriali e vagoni ferroviari, molle di precisione e stabilinks. Il fatturato consolidato del gruppo Sogefi nel 2006 è stato di 1.018,6 M euro, di cui il 51,7% realizzato dall'area filtri e il restante 48,3% dall'area sospensioni.

 

I dati fondamentali sono assolutamente interessanti e Sogefi secondo i miei canoni reddituali è il titolo NUMERO 1 come sottoquotazione dell’intero listino italiano. Stiamo parlando di una sottoquotazione di circa l’80%. E a quanto pare questo giudizio è condiviso da tanti altri analisti e non solo da me.

 

 

Se notate non possiamo parlare di stabilità reddituale come in Sesa ma possiamo parlare di una vera e propria escalation della redditività e i dati di bilancio 2018 non sono ancora noti. Il Roe è passato dal 2.65% del 2015 al 14.86% del 2017 e il MOL è passato da 117 del 2016 a 169 del 2017.

In termini di forza relativa il mercato si deve rendere conto ancora di tutto questo e l’andamento delle quotazioni di Sogefi rispecchia quello dell’indice (sic !).

 

Tecnicamente siamo lontani dall’area di acquisto e anticipare il mercato ci costringerebbe al ruolo di cassettisti cosa da cui ci guardiamo accuratamente.

 

VUOI SEGUIRE IN TEMPO REALE SULLA TUA EMAIL I SEGNALI INTRADAY SUL FTSE MIB? LASCIACI LA TUA EMAIL

 Accetto di ricevere la newsletter e di leggere le notizie free

 Accetto di ricevere comunicazioni commerciali da INDEPENDENT MEDIA SRL e di aziende terze

Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto clicca qui >>

Scorri indietro
  • Algoritmica.Pro
  • quantoptions
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top