Articoli

Uno dei migliori portafogli di Rendimento Fondi del 2017

Uno dei migliori portafogli di Rendimento Fondi del 2017

Pubblicato Mer 10 Gennaio 2018 - 20:07 da La redazione Tag: Borsa

Si chiude il 2017 ed è tempo di bilanci per molti investitori e per molti professionisti del settore che offrono servizi di consulenza. Abbiamo quindi cercato di capire quali sono state le performance 2017 per i portafogli in Fondi e per i portafogli in ETF, strumenti largamente utilizzati dai risparmiatori.

 

Abbiamo così interpellato Rendimento Fondi, noto portale italiano di consulenza indipendente su fondi di investimento ed ETF (www.rendimentofondi.it), che offre servizi di portafoglio modello riservati agli abbonati al sito e che constano di ben 8 portafogli in ETF e 6 portafogli in Fondi, al fine di farci illustrare il funzionamento dei modelli di asset allocation utilizzati, come possono essere replicati e quali risultati sono stati ottenuti dai portafogli nel 2017.

 

Abbiamo quindi chiesto a Massimo Gotta, consulente finanziario indipendente e partner di Rendimento Fondi, come è strutturato il servizio. “Il sito rendimentofondi.it propone ai clienti abbonati un ventaglio di modelli di asset allocation, da cui derivano dei portafogli modello che possono essere replicati – con chiare indicazioni operative – in autonomia da ogni abbonato”, ci spiega Massimo Gotta, “in base al personale profilo di rischio ed in base alla personale capitalizzazione: ogni cliente può decidere di seguire uno o più portafogli, poiché con la sottoscrizione al sito si ha piena visibilità su tutti i contenuti.”

 

Pertanto, ogni cliente può scegliere quale o quali portafogli replicare. E’ quindi sufficiente decidere quale modello seguire, replicarlo e lasciare che il tempo faccia il suo corso? “No, assolutamente” risponde Massimo Gotta, aggiungendo che “replicare in forma statica i portafogli modello, confidando nel fattore tempo è un errore, poiché i nostri portafogli in Fondi ed ETF sono da noi monitorati costantemente e movimentati dinamicamente in base alle risultanze dei modelli ETI e Trendycator che sono la base dell’asset allocation tattica di ogni portafoglio”.

 

Quindi, se comprendiamo bene, i modelli sono – per così dire – in costante evoluzione. Da ciò deriva che vi siano dei movimenti suggeriti per apportare le modifiche di volta in volta necessarie, è corretto? “Certamente, proprio così” ci dice Massimo Gotta, aggiungendo che “ogni mese rilasciamo un corposo report per ognuno dei 14 portafogli modello, completo delle indicazioni operative derivanti da Trendycator e valide per tutto il mese in corso, salvo eventi particolari che potrebbero richiedere interventi di natura straordinaria”.

 

Chiaro. Passando invece alle performance ottenute in questo 2017, come si sono comportati i vostri portafogli in Fondi ed ETF? “Si sono comportati egregiamente, minimizzando la volatilità e massimizzando i profitti, nonostante i mesi di novembre e dicembre siano stati particolarmente avversi”, ci spiega Massimo Gotta, il quale prosegue, “Analizzando i nostri due migliori portafogli del 2017 abbiamo, per i portafogli in Fondi, l’Azionario Globale che ha espresso una performance del +11,96 contro il benchmark MSCI World che si è fermato a +5,50%; abbiamo quindi espresso una performance più che doppia con uno scarto a nostro favore del +6,12%”.

 

Molto interessante, indubbiamente. E per ciò che riguarda i portafogli in ETF, com’è andata? “Il nostro secondo miglior portafoglio è proprio in ETF ed è l’Azionario Euro”, ci spiega Massimo Gotta, “il quale ha espresso una performance del +17,34% contro il benchmark Eurostoxx50 che si è fermato a +6,49%; abbiamo quindi creato un’overperformance anche in questo caso più che doppia con uno scarto a nostro favore del +10,19%”.

 

Concludiamo questo interessate colloquio chiedendo a Massimo Gotta di mostrarci la composizione attuale del portafoglio in Fondi Azionario Globale, pur sapendo che tale contenuto sarebbe riservato solo ai clienti di Rendimento Fondi. “Nessun problema, e ben volentieri”, ci risponde Massimo Gotta, avvertendoci però che “questa è la fotografia attuale del portafoglio e da pochi giorni è stato rilasciato l’aggiornamento mensile con i nuovi suggerimenti operativi che potrebbero modificare, anche radicalmente, il portafoglio nel caso in cui i livelli sensibili dei vari mercati fossero interessati”.

 

(pagina a cura di Anna Cavazzuti e Sandro Mancini)

VUOI SEGUIRE IN TEMPO REALE SULLA TUA EMAIL I SEGNALI INTRADAY SUL FTSE MIB? LASCIACI LA TUA EMAIL

 Accetto di ricevere la newsletter e di leggere le notizie free

 Accetto di ricevere comunicazioni commerciali da INDEPENDENT MEDIA SRL e di aziende terze

Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto clicca qui >>

Scorri indietro
  • Algoritmica.Pro
  • quantoptions
  • Studio associato
  • Rendimento Fondi
Scorri avanti
Top