Articoli

SCOLLAMENTO TRA BORSA E REALTA’: E’ ORA DI FARSI UNA “CANNA” ?

SCOLLAMENTO TRA BORSA E REALTA’: E’ ORA DI FARSI UNA “CANNA” ?

Pubblicato Lun 22 Giugno 2020 - 12:56 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Continuerà il grande rialzo del Nasdaq ?

 

Questa è la regina delle domande in questo momento.

 

E viene da dire che sia davvero il momento di farsi una “canna” per dimenticare lo scollamento tra realtà e Borsa … per fortuna che al Nasdaq sono anche quotate le azioni di società che coltivano marjuana …

 

La percezione di noi italiani è che il coronavirus sia sotto controllo in realtà il virus si sta diffondendo nel mondo occidentale e nel terzo mondo ad una velocità impressionante.

 

Basta guardare la curva che segue misurata a livello mondiale per rendersene conto e la stampa americana è seriamente preoccupata per la diffusione del contagio negli Usa (i giornaloni finanziari italiani dormono … ) e se volete seguire giorno per giorno il contagio nel mondo potete visitare periodicamente questo link sul New York Times >>:

 

 

Questa situazione fa da controaltare ad un mercato mobiliare scoppiettante.

 

Le società ad alta tecnologia come tutti sappiamo hanno aiutato il mercato azionario statunitense a recuperare gran parte delle perdite dell'anno. 

 

Ora altre azioni di società a larga capitalizzazione e a business non tecnologico stanno aiutando il Nasaq a trasportare il carico del rialzo.

 

Alcuni indicatori di “ampiezza del mercato” (in linguaggio tecnico breath ovvero il respiro del mercato ovvero il numero dei titoli al rialzo rispetto a quelli invariati o al ribasso) hanno raggiunto nuovi massimi questo mese, segno che il ritorno al sentimento bullish del mercato azionario si sta allargando dopo settimane di sovraperformance questa primavera dai titoli tecnologici a quelli a grande capitalizzazione che invece erano rimasti indietro. 

 

Alla fine, dopo brevi periodi di rotazione tra un settore e l’altro,un gruppo più ampio di titoli sta ora aumentando il passo dal trotto al galoppo. E questo rialzo corale è segno di un irrobustimento del trend al rialzo.

 

Tuttavia, per coloro che analizzano il sentiment e il breath del mercato, le cose sembrano molto più ottimistiche: queste misure tecniche suggeriscono che le azioni avranno più spazio per correre nei prossimi mesi.

 

Il primo segnale rialzista è che oltre il 97% delle azioni dell'S&P500 è al di sopra della media mobile a 50 giorni, una misura che gli analisti usano per tracciare lo slancio del rialzo. 

 

Questo indicatore ha segnato un massimo storico e la percentuale di azioni scambiate sopra la media mobile a 50 giorni è doppia di quelle che erano scambiate all'inizio di maggio 2020.

 

 

Gli analisti tecnici sostengono che abbondano altri segni di breath rialzista del mercato. La linea advance - decline del NYSE, un popolare indicatore cumulativo che traccia il numero di tutti i titoli al rialzo meno il numero al ribasso in borsa ogni giorno, è aumentata, raggiungendo di recente il suo livello più alto in almeno due anni ovvero a far tempo dal giugno 2018.

 

 

La storia dimostra che quando oltre il 90% delle azioni dell'S & P 500 supera la loro media mobile a 50 giorni  esiste la tendenza del mercato ad inanellare rialzo dopo rialzo. E questo nonostante i titoli dei giornali siano pesantemente negativi sulla pandemia in corso.

 

A dire il vero tale sovraperformance si verifica in genere solo dopo un violento selloff. 

 

L'ultima volta che più del 90% delle azioni sono state scambiate ripetutamente al di sopra delle loro medie mobili a 50 giorni è stato febbraio 2019 e l’altra volta durante la primavera del 2016.

 

Entrambe le volte l'S & P 500 ha continuato a restituire guadagni a due cifre un anno dopo che questo indicatore ha appunto superato la soglia del 90%.

 

 

Quali azioni comprare ? Se abbiamo avuto uno stop loss su Intel abbiamo invece comprato l’azione Shopify in maniera brillante poco prima che si allungasse e pensiamo che la strada da percorrere per questa azione sia molto lunga.

 

 

 



Top