Articoli

Un 2020 all'insegna del GREEN ?

Un 2020 all'insegna del GREEN ?

Pubblicato Gio 06 Febbraio 2020 - 08:46 da Matteo Bertoni Tag: Borsa

Il Nuovo settore su cui puntare per il 2020 sarà quello energetico, questo è quello che credono gli analisti di Barclays nel report intitolato “Utilities: Net growth from net zero”.

 

Prendiamo i punti più salienti del report e vediamo se c’è qualche titolo che può interessarci.

 

Nel report in questione gli analisti spiegano: "Riteniamo che gli ambiziosi obiettivi dell'Ue e del Regno Unito per raggiungere le emissioni "Net Zero" entro il 2050 siano raggiungibili, ponendo in prima linea il settore delle utilities che potrà ricevere un boom degli investimenti di 3,7 mila miliardi di euro, rendendo questo settore un beneficiario chiave della prossima rivoluzione industriale"

Barclays considera quattro punti per poter raggiungere tale obiettivo.

 

Decarbonizzazione. 

 

Questo obiettivo può essere raggiunto grazie al passaggio da gas a rinnovabile, per la banca d’affari infatti, sia l’eolico che il solare hanno dei benefici dovuti al notevole abbassamento dei costi. Citando il rapporto.

"Consideriamo il recente crollo dei costi dell'energia eolica e solare rinnovabile come un punto di svolta rispetto ai carburanti esistenti. Mentre il costo di gestione del sistema elettrico aumenta con l'aumentare delle energie rinnovabili, stimiamo un potenziale di penetrazione rinnovabile del 70-80%".

 

Elettrificazione dell'economia. 

 

Siccome l’elettricità è pari ad un quinto del consumo finale in Europa gli analisti prevedono un incremento dell’elettrificazione.

Stando al report: “Vediamo una crescente elettrificazione dei trasporti e del riscaldamento, che porta ad un aumento dell'elettricità del 2-4% di crescita annuale per i prossimi 30 anni”.

 

Decarbonizzazione di altri combustibili.

 

Secondo Barclays, “l’idrogeno può sostituire il gas naturale laddove il costo dell’elettrificazione è elevato”.

 

Lotta alla CO2.

 

Secondo il report:“La cattura e lo stoccaggio del carbonio da bioenergia (BECCS) ha il potenziale rivoluzionario per garantire che i combustibili fossili ad alto valore aggiunto, come il carburante per l’aviazione, possano essere consumati mentre la CO2 viene rimossa altrove”.

 

Nel report Barclays parla anche dell’Italia spiegando come sia ricca di energia solare.

“la Penisola seguirà la rotta dell’idrogeno, data la sua abbondante risorsa solare e il conseguente rischio di eccesso di capacità rinnovabile e deflazione dei prezzi dell’energia”.

 

Considerando i vari sforzi che la Commissione Europea sta facendo con il Green Deal è molto probabile che il settore sui cui puntare sia quello energetico che quasi sicuramente sarà protagonista negli anni a venire.

 

Che titoli ne possono trarre beneficio?

 

Semplicemente chi opera in questi quattro settori.

 

Tra i titoli italiani che risaltano troviamo Enel che opera sia nelle energie rinnovabili che nelle infrastrutture energetiche e infatti il titolo, che per capitalizzazione è escluso da quelli che noi monitoriamo, è uno dei migliori tra le blue chips e si vede chiaramente anche dal grafico.

 

Chi opera invece nel trasporto del gas è Snam e anche il titolo in questione ha iniziato una fase rialzista.

 

Riguardo l’ultimo punto, abbiamo due società che oltre a Snam offrono servizi di trasporto e sono Maire Tecnimont e Saipem, per la banca d’affari qui sopra le varie compagnie petrolifere hanno già iniziato il processo di trasformazione e ciò comporta dei vantaggi anche per le società che offrono tali servizi.

 

E del resto una delle regine del nostro portafoglio è proprio Falck Renewables ...

 



Scorri indietro
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top