Articoli

Un buy e una segnalazione anche se siamo in aria di trappola da tori

Un buy e una segnalazione anche se siamo in aria di trappola da tori

Pubblicato Ven 20 Settembre 2019 - 14:38 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Sull’indice barra di shake out in corso e sta rompendo i massimi. Francamente non c’è molto da scrivere. Secondo me sarà una trappola per tori, per poi tornare in congestione. Siamo anche verso la pausa pranzo e quindi questo è il momento ideale per fare la finta della rottura. Però a livello di singoli titoli se sei forte sei forte ed amen.

 

Andiamo per le vie brevi ad esaminare alcuni potenziali buy:

 

EL.EN: questa è da prendere, speriamo congestioni o ritracci di più ma francamente non sembra possibile perché è davvero forte

 

INTERPUMP: ingiustamente punita dal mercato ha presentato una semestrale da urlo. Andiamo in buy a 29.00 stop; è il nostro pattern di comprare poco sotto la rottura dei massimi, che in questo caso sono quelli della congestione e non dello spike rialzista (trappola per tori). Interpump ha diffuso i risultati del primo semestre del 2019, periodo chiuso con ricavi per 703,2 milioni di euro, in aumento del 9,3% rispetto ai 643,43 milioni realizzati nei primi sei mesi dello scorso anno; a parità di perimetro di gruppo e di tassi di cambio, il fatturato sarebbe salito del 65,3%. In forte crescita anche il margine operativo lordo (+10,5%), che è passato da 146,81 milioni a 162,18 milioni di euro; di conseguenza, la marginalità è salita dal 22,8% al 23,1%. Interpump ha chiuso lo scorso semestre con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 91,51 milioni di euro, rispetto ai 93,82 milioni contabilizzati nei primi sei mesi del 2018, esercizio che aveva beneficiato di un provento straordinario per 11,62 milioni di euro legato all'acquisizione di GS Hydro. La variazione rispetto al dato normalizzato è pari a +11,6%. Nel solo secondo trimestre i ricavi del gruppo sono saliti dell'8,6% a 359,59 milioni di euro, mentre l'utile netto è aumentato a 46,9 milioni (+7%).   A fine giugno l'indebitamento netto del gruppo era salito a 391 milioni di euro, rispetto ai 287,3 milioni di inizio anno, in conseguenza all'applicazione dei nuovi principi contabili; alla stessa data il gruppo aveva impegni per acquisizione di partecipazioni di società già controllate per complessivi 40,2 milioni di euro. Nell'intero semestre le attività operative di Interpump hanno generato un flusso di cassa di 81,42 milioni di euro, prima di investimenti per 60,86 milioni.

 

 

NEXI: sarà avversione verso questo mio fornitore ma se anche il ROE 2018 è al 14% e gli analisti la vedono correttamente quotata lo compreremo di nuovo solo sopra i massimi.

 

SAES GETTERS: bilancio semestrale da urlo e congestione stretta con un Roe apocalittico e una semestrale con i fiocchi. Nel primo semestre 2019 Saes Getters ha realizzato ricavi netti consolidati pari a 88,5 milioni di euro, in crescita del 16,9% rispetto ai 75,7 milioni di euro conseguiti nel corrispondente semestre del 2018. Includendo anche la quota parte dei ricavi delle joint venture, il fatturato complessivo del primo semestre 2019 è stato pari a 94,2 milioni di euro, in crescita del 15,4% rispetto a 81,7 milioni di euro nei primi sei mesi del 2018. Il margine operativo lordo consolidato è stato pari a 18 milioni di euro (20,3% del fatturato consolidato) nel primo semestre 2019, rispetto a 11,7 milioni di euro (15,5% del fatturato consolidato) nello stesso semestre del 2018. L'utile netto consolidato del primo semestre 2019 è stato pari a 9,1 milioni di euro (10,3% dei ricavi consolidati) e si confronta con un utile netto di 242,6 milioni di euro del primo semestre 2018 (320,4% dei ricavi consolidati). Nello stesso periodo dell'esercizio precedente l'utile netto da operazioni discontinuate era stato pari a 239,9 milioni di euro, principalmente composto dalla plusvalenza netta (227,5 milioni di euro) generata dalla cessione del business della purificazione dei gas. L'utile netto consolidato da attività operative è stato pari a 9 milioni, più che triplicato rispetto ai 2,7 milioni dello stesso periodo del 2018.   La posizione finanziaria netta consolidata al 30 giugno 2019 è positiva per 105 milioni di euro e si confronta con una disponibilità netta al 31 dicembre 2018 positiva per 23,3 milioni di euro. Se entriamo noi la facciamo volare sopra la luna. Noi stiamo fermi ma voi siete liberi di fare quello che volete. Il pattern è quello nostro: triangolo simmetrico a cavallo di una resistenza importante.

 

VUOI SEGUIRE IN TEMPO REALE SULLA TUA EMAIL I SEGNALI INTRADAY SUL FTSE MIB? LASCIACI LA TUA EMAIL

 Accetto di ricevere la newsletter e di leggere le notizie free

 Accetto di ricevere comunicazioni commerciali da INDEPENDENT MEDIA SRL e di aziende terze

Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto clicca qui >>

Scorri indietro
  • Algoritmica.Pro
  • quantoptions
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top