Articoli

Una non notizia è una notizia

Una non notizia è una notizia

Pubblicato Lun 17 Dicembre 2018 - 22:29 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Il nostro mestiere è denso di emozioni.

 

Oggi compri e guadagni domani compri e perdi.

 

Oppure peggio giri a vuoto e compri e perducchi e guadagnucchi.

 

Così riga la ruota della Borsa.

 

Una cosa che ho imparato da Larry Williams 20 anni or sono è che quando scrivi una newsletter di Borsa e non hai niente da dire anche il non avere niente da dire è una notizia.

 

Il lettore in media la accoglierà come una buona notizia perché il fare trading comporta alti costi emozionali e il lettore sa benissimo che aspettare fa parte del gioco.

 

E che aspettando si rilassa.

 

Il lettore sa che quando ci sarà da menare le mani sarà dura e che qualche giorno di pausa … non fa male a nessuno.

 

Questi momenti di stanca non vengono per niente, vengono perché il nostro è un mestiere usurante e se per 2 settimane non si muove foglia è vero che ne risentono le nostre tasche ma è anche vero che ne approfitta la nostra pace interiore.

 

Quindi oggi scriviamo che non c’è niente da scrivere.

 

Ma proprio niente. Ed è da mesi se non anni che non ci troviamo in una situazione del genere. 

 

Maledetta congestione, non possiamo aggiungere altro.

 

Aspettiamo pazienti. Sappiamo che arriverà il momento, ma non sappiamo quando.

 

Ed è così che gira la ruota.

VUOI SEGUIRE IN TEMPO REALE SULLA TUA EMAIL I SEGNALI INTRADAY SUL FTSE MIB? LASCIACI LA TUA EMAIL

 Accetto di ricevere la newsletter e di leggere le notizie free

 Accetto di ricevere comunicazioni commerciali da INDEPENDENT MEDIA SRL e di aziende terze

Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto clicca qui >>

Scorri indietro
  • Algoritmica.Pro
  • quantoptions
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top