Articoli

I lettori chiedono il direttore risponde ...

I lettori chiedono il direttore risponde ...

Pubblicato Lun 03 Febbraio 2014 - 09:44 da La redazione Tag: Borsa

Voglio esporre alcune osservazioni a quei nuovi lettori, “recluta” per intenderci, ovvero abbonati da poco, che chiedono a gran voce l’aggiornamento del portafoglio il sabato mattina sostenendo di essere al buio oppure si domandano se Tomasini latita perché non scrive da mercoledì scorso.

 

Veniamo alla latitanza: il portafoglio e il commento al mercato viene aggiornato una volta la settimana perché siamo un sito settimanale. Questo dovrebbe essere chiaro dalle regole di ingaggio scritte sul sito alla url http://www.emiliotomasini.it/rendimento-borsa-fondi/ . Perché una newsletter settimanale quando tutti vanno verso il tempo reale ? Per una ragione fondamentale, che vi posso assicurare essere vera al 100% e ricordatevi che sono il più grande venditore di frottole di Borsa dell’intero stivale: per operare in Borsa bastano le barre settimanali. Anzi quelle giornaliere o intraday, che vanno bene per un super trader professionale che fa questo mestiere al 100% del tempo, fanno solo confusione. Un report giornaliero sulle azioni va incontro all’ansia del lettore, che si sente seguito, rassicurato, coccolato. Ma non ha  niente a che fare con l’efficienza. E va incontro anche alle ansie di chi scrive il report (eh sì … sono umano anche io … avere 300 lettori che mi insultano non è cosa piacevole, almeno per quelli come me a cui la mamma ha insegnato ad essere sempre e comunque onesto, che è una cosa antiquata lo so ma tant’è) perché se la situazione è difficile trovi sollievo nel dare “in più” rispetto al settimanale come se ti dovessi liberare la coscienza. Sulla attuale situazione di mercato avevamo scritto nell’articolo di cui alla url http://www.emiliotomasini.it/night-club-txt-cell-bastogi-zucchi-vietato-lingresso-ai-minori/ che noi siamo rialzisti fino alla rottura al ribasso del supporto di 20.289 del Ftse All Share. E questo fatto non è avvenuto e quindi continuiamo ad essere rialzisti. Volevate forse che io scrivessi giovedì scorso “ manteniamo la nostra view” e poi venerdì “immutata la nostra view” ? Questo tranquillizza i lettori, tranquillizza il sottoscritto che gli sembra di coccolarli, ma non investe la sostanza del problema: quanto tempo, lavoro, energia, pathos, professionalità ci è voluto a rimanere calmo durante lo sciacquone, a fissare lo stop, a mantenerlo fisso, a non farsi prendere dal panico quando i lettori terrorizzati ti mandavano almeno una cinquantina di email (scusate ma per la prima volta non sono riuscito a rispondere a tutti). Questo è il succo del discorso: la nostra view di mercato si è dimostrata corretta (almeno finora) e per esprimerla basta una riga. E fino a che non si verifica quella riga essa deve ritenersi valida. Punto a capo. Scrivere tutti i giorni le mie memorie di quando facevo i partigiano sull’Appennino bolognese è una opera di intrattenimento, per quanto piacevole potrebbe risultare, che nulla ha a che vedere con questo report. Vi assicuro che se anche fosse un articolo la settimana ma facesse guadagnare soldi sarebbe ben pagato l’abbonamento piuttosto che un report intraday che li facesse perdere o che scrivesse dei non sense come il 99% dei siti italiani di questo settore. Una ultima considerazione: per realizzare un sito come questo c’è bisogno della collaborazione di diverse persone, alcune delle quali per mestiere seguono i mercati in maniera continuativa e professionale (8 monitors, dalle 9 alle 20 tutti i giorni dell’anno) e il sottoscritto che tra Bloomberg e altri banche dati praticamente anche se fuori ufficio segue i mercati in tempo reale anche lui. Vi assicuro che se anche non scriviamo il lettore non viene lasciato mai da solo ma ha un angelo custode che lo veglia con cura. Gli errori sono possibili, non siamo perfetti, ma l’impegno è massimo.

 

Portafoglio: il portafoglio è settimanale, viene postato o domenica notte tardi o lunedì mattina a cavallo dell’apertura. Poi durante la settimana per aiutare i lettori come bonus lo aggiorniamo con le nuove posizioni, vuoi perché ci mettiamo nelle scarpe del nuovo lettore che potrebbe confondersi vuoi per la situazione del mercato che è oggi “effervescente”. Se il nuovo portafoglio non arriva valgono gli ultimi ordini ricevuti, come se fossimo sul campo di battaglia, quindi gli stessi punti di entrata ed uscita della settimana precedente. Il lettore in questo modo non è mai al buio. In ogni caso la gestione delle posizioni è molto chiara ed è stata spiegata nelle FAQ del sito per cui anche in questo caso il lettore si può attrezzare come meglio crede. E se ci sono modifiche urgenti al portafoglio (capita che ce ne accorgiamo all’ultimo minuto, capita che non avevamo valutato appropriatamente la situazione, capita che eravamo al pronto soccorso perché moriva la mamma) provvediamo a notificarle via email quanto prima e comunque ne teniamo conto nel track record in cui vale la regola “scegli sempre l’opzione peggiorativa”.

 

Concludo: fare il mio lavoro accorcia la vita, ne sono certo, perché assorbi le ansie dei tuoi lettori, poi è sicuramente un mestiere che ti fa migliorare perché o sai gestire l’ansia al cubo che ti salta addosso oppure cambi lavoro. E a volte mi sembra che davvero non so se so fare bene il mio lavoro sicuramente so gestire bene la mia ansia e quella cumulativa dei lettori.

 

Ad maiora.

VUOI SEGUIRE IN TEMPO REALE SULLA TUA EMAIL I SEGNALI INTRADAY SUL FTSE MIB? LASCIACI LA TUA EMAIL

 Accetto di ricevere la newsletter e di leggere le notizie free

 Accetto di ricevere comunicazioni commerciali da INDEPENDENT MEDIA SRL e di aziende terze

Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto clicca qui >>

Scorri indietro
  • Algoritmica.Pro
  • quantoptions
  • Studio associato
  • Rendimento Fondi
Scorri avanti
Top