Articoli

3 buy sulle azioni italiane in fieri

3 buy sulle azioni italiane in fieri

Pubblicato Lun 16 Maggio 2022 - 17:49 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Il mercato azionario italiano continua la sua discesa tranquilla.

 

A dire il vero siamo a cavallo di una trendline al ribasso che se rotta darebbe qualche barlume di speranza.

 

Ma non ci conterei troppo.

 

L'obiettivo di 23.000 del Ftse All Share è sempre buono.

 

Ci sono però 3 azioni che vanno seguite con grande attenzione. E le posto di seguito perchè su di essere potrebbe presto scattare il buy. Ad esempio oggi Saras era vicina al punto di entrare alla baionetta ma poi è "scappata" e dobbiamo aspettare che ritracci.

 

Di seguito il commento.

 

BASICNET: è una società del settore abbigliamento (robe di Kappa) che mostra davvero buoni dati patrimoniali e reddituali e soprattutto sta ad un passo dai massimi storici, come se non fosse successo niente di guerra e covid. Ha un cash to debt dello 0.32, interest coverage 26.12 e soprattutto ha una crescita triennale del fattura del +18.1% e dell’Ebitda dell’11.8% con un margine operativo 2021 del 9.49% e un net margin dell’8.41%. Ai prezzi attuali quota al fair price secondo il modello dei flussi di cassa scontati con un EV / Ebitda di 8.97 che in una prospettiva storica è molto interessante ed è meglio del 51% delle altre aziende tessili europee. Purtroppo ha un controvalore scambiato oggi alle 13.00 di 60.000 euro e quindi non la possiamo comprare ma sta ritracciando dai massimi dopo aver segnato una bella congestione orizzontale proprio a cavallo dei massimi storici.

 

 

BREMBO: ottimi i dati di tipo patrimoniale e reddituale. Cash to debt 0.57 e interest coverage del 18.05. Il margine operative +è del 9.31% e il net margine del 7.74. La crescita del fatturato a 1 anno del 15.8% e dell’Ebitda del 34.4%. Fair price a circa 12 euro e quindi siamo un circa 10% sotto. EV/EBITDA a 7.57 ovvero meglio di poco più del 50% delle altre azioni del settore. A livello tecnico ottimo il doppio minimo anche in questo caso ci vorrebbe un bell’uncino o congestioncina.

 

 

SARAS: abbiamo già detto. Profilo fondamentale interessante. In termini di forza relativa è il miglior titolo del settore. Essendo un energetico non si capisce quando sia il settore e quanto sia il titolo stesso. Si è apprezzato di più del 100% in poche settimane. Sarebbe da comprare perché scambia più di 10 milioni di euro di controvalore. Ma vorremo vederlo congestionare come fa ora per un altro po’ … se domani parte si rischia grosso a prendero così sulle barricate.

 

 

 



Top