Articoli

Occhio al dividendo! Ecco la lista delle aziende che pagano di più

Occhio al dividendo! Ecco la lista delle aziende che pagano di più

Pubblicato Ven 31 Gennaio 2020 - 18:46 da Matteo Bertoni Tag: Borsa

In epoca di tassi zero o addirittura negativi è veramente difficile trovare un investimento che frutti qualcosa, in questo momento abbiamo il btp decennale che rende circa lo 0,75%, addirittura il BTP 2067 preso oggi da un rendimento inferiore al 2% e siccome sono gli unici titoli di stato insieme a quelli greci che rendono qualcosa è molto probabile che scenderanno ancora.

 

Perché allora non guardare ai dividendi delle società quotate sul mib? facendo una veloce analisi possiamo vedere infatti come ci sono dei titoli che rendono più del doppio e che hanno un rischio ben ponderato.

 

Alcune società hanno già definito la politica dei dividendi per il 2020, altre devono ancora dirlo per questo motivo ipotizziamo un dividendo atteso che non si discosta tanto da quello ricevuto nel 2019.

 

Confrontiamo il dividendo con il prezzo attuale e ne ricaviamo il rendimento.

 Prendiamo come riferimento il FTSE MIB.

Titolo

Ultimo Prezzo

Dividendo 2020 atteso

Yield %

 Intesa Sanpaolo

2,24

0,19

8,48%

 Eni

12,65

0,86

6,80%

 Azimut Holding

22,19

1,30

5,86%

Generali

17,59

0,95

5,40%

Unicredit

12,08

0,64

5,30%

 Mediobanca

9,01

0,47

5,22%

 Ubi Banca

2,7

0,14

5,20%

Banca Generali

28,72

1,45

5,05%

Snam

4,83

0,24

4,97%

Pirelli

4,37

0,20

4,58%

 Atlantia

22,17

1,00

4,51%

 A2a

1,80

0,08

4,44%

 Poste Italiane

10,35

0,46

4,44%

 Fiat Chrysler Automobiles

11,73

0,52

4,43%

 Banco Bpm

1,85

0,08

4,32%

 Enel

7,85

0,33

4,20%

 Tenaris

9,32

0,39

4,18%

 Italgas

5,99

0,24

4,01%

 Terna

6,29

0,25

3,97%

 Unipol

4,60

0,18

3,91%

Bper Banca

4,15

0,13

3,13%

 Finecobank

10,57

0,32

3,03%

Hera

4,10

0,11

2,68%

Recordati

38,63

0,99

2,56%

 Prysmian

20,08

0,43

2,14%

 Ferragamo

16,68

0,34

2,04%

 Cnh Industrial

8,62

0,17

1,97%

Leonardo

11,18

0,15

1,34%

 Moncler

39,00

0,42

1,08%

 Stmicroelectronics

25,28

0,22

0,87%

Diasorin

111,00

0,96

0,86%

 Ferrari

152,50

1,14

0,75%

 Buzzi Unicem

21,10

0,15

0,71%

 Exor

66,64

0,46

0,69%

Campari

8,73

0,06

0,69%

Amplifon

25,68

0,16

0,62%

Saipem

3,75

0,00

0,00%

 Telecom Italia

0,48

0,00

0,00%

Nexi

12,80

0,00

0,00%

Juventus

1,14

0,00

0,00%

Prezzi al 31 gennaio 2020.

 

Rispetto agli altri indici di Europa il MIB presenta il più alto dividen yield.

Dalla tabella possiamo vedere come la maggior parte dei titoli nel listino hanno un rendimento molto alto se confrontato con il rendimento dei nostri titoli di stato, che sono tra i più alti di Europa.

In particolare, i 3 titoli che danno rendimenti migliori sono Intesa che da un rendimento dell 8,48%, Eni con un 6,8% e Azimut con un 5,86%, sono valori ben più remunerativi dei vari zero virgola che ci vengono spesso offerti per vincolare il nostro denaro.

 

Investire in azioni con dividendo alto conviene?

 

La risposta è sì, Il dividendo è una parte del profitto dell’impresa e le aziende che hanno qualche difficoltà tendenzialmente preferiscono non distribuire dividendi, in questo modo possono ridurre l’indebitamento o effettuare ulteriori investimenti, perciò una societa che stacca dividendi elevati è sintomo di una società con i conti in ordine.

Le società inoltre, danno comunicazione dello stacco dividendi con largo anticipo e spesso nel piano strategico viene definita la politica di dividendi triennale, perciò una società che in modo costante da dividendi tendenzialmente è una società con un livello di indebitamento sotto controllo e ciò comporta un livello di rischio contenuto, molti investitori preferiscono avere nel proprio portafoglio delle società che pagano dividendi alti creando in questo modo una rendita extra.



Scorri indietro
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top