Articoli

Due buy sullo Xetra

Due buy sullo Xetra

Pubblicato Lun 25 Maggio 2020 - 21:50 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Oggi i mercati USA chiusi per il Memorial Day hanno potuto contribuire poco all’andamento del nostro mercato che è finito fiacco.

 

Al di là delle singole performance sembra che solo oggi e venerdì ci sia stato un certo qual risveglio dei nostri titoli, tutti posizionati in orizzontale e solo negli ultimi due giorni in mood rialzista.

 

Però una rondine non fa primavera.

 

Abbiamo un Sequential sul daily del Ftse All Share ma l’andamento della curva dell’indicatore rialzi e ribassi Mc Clellan testimonia una durezza del ribasso che è stata superiore persino a quella del 2008. Solo ora stiamo entrando in un livello di ipervenduto “normale”.

 

 

 

Il nostro indice, appesantito dalle banche, è letteralmente morto. L’indicatore settore Ftse BANK è una linea orizzontale.

 

E finché in Italia non si muovono le banche tutto il resto del mondo rimane fermo.

 

Ho molto paura a continuare a comprare in breakout, anche perché francamente qui in Italia oltre a Diasorin e Digital Bros indicate illo tempore non mi sembra che ci sia molto che sia oltre i massimi di periodo per non parlare di quelli storici.

 

Negli USA invece è una festa …

 

Due possibili buy in Italia che per il momento solo segnaliamo:

 

NEXI: sempre bella, come Paypal negli USA che è sui massimi storici e Mastercard che la segue anche il nostro titolo italico dei pagamenti on line si avvicina ai massimi storici. Peccato che venga da un movimento rialzista che più lesso non si può e quindi vogliamo vedere momentum prima di agire.

 

REPLY: vicina ai massimo storici ma la pendenza è lessa anche in questo caso e abbiamo avuto momentum solo negli ultimi 2 giorni.

 

Ecco due segnalazioni sempre in breakout:

 

ALERION: triangolo simmetrico pronto ad esplodere se continuano i volumi come oggi.

 

BB BIOTECH: vicina ai massimi storici, ma siccome abbiamo già dato se rompe compriamo nel pull back

 

Due buy per il sistema CHALLENGER che fa l’opposto di comprare i massimi e compra i minimi meglio se storici:

 

Il primo buy è TUI quotato allo Xetra, uno dei primi gruppi turistici al mondo. E’ stato massacrato dal coronavirus e lo compriamo su un minimo storico. Si prevede la ripresa nel terzo e quarto trimestre (https://www.tuigroup.com/en-en/investors/reports-and-presentations/reports-and-presentations-2020/analysts-conference-call-H1-results-2020) COMPRIAMO DOMANI 3.63 LIMITE

 

 

Il secondo buy è su Lufthansa sempre quotata allo Xetra. Oggi il governo tedesco ha annunciato che comprerà il 25 % della compagnia aerea fornendo cash per 9.8 miliardi di euro  ed ormai è come dire che stiamo comprato il governo tedesco. COMPRIAMO DOMANI 8.60 LIMITE.

 

 

Buona performance al Nasdaq del titolo REMARK (simbolo MARK) che oggi è volato.

 

AURORA CANNABIS c’è chi dice che è spacciata e c’è chi dice che triplicherà di valore. Tecnicamente sta costruendo un triangolino perfetto che se lo rompe vola sia al rialzo che al ribasso.

 

VBIV sembra avere uncinato.

 

VTIQ anch’essa sembra di voler decollare anche se non è forse il momento di comprare e ce ne stiamo fuori.

 

UNFI sempre in congestione.



Scorri indietro
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top