Articoli

E se non avessero voluto pagare la cassa integrazione ?

E se non avessero voluto pagare la cassa integrazione ?

Pubblicato Mer 24 Giugno 2020 - 20:01 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Tutti gli italiani se la prendono con l’INPS perché non paga la cassa integrazione.

 

Poi se la prendono con le banche perché non elargiscono i finanziamenti alle imprese.

 

Poi se la prendono con la sanità pubblica che all’inizio della pandemia diceva che era poco più di una influenza e che le mascherine non servivano.

 

Poi se la prendono con la regione Lombardia che ha fatto costruire gli ospedali agli alpini e non li ha usati o peggio che ha mandato gli infetti da Coronavirus nelle RSA …

 

Chi più ne ha più ne metta.

 

Purtroppo l’italiano deve essere mazziato perché capisce poco e nonostante lo stiano turlupinando come cittadino continua a non capire.

 

E si merita calci negli stinchi.

 

Secondo voi la cassa integrazione non arriva perché non la sanno fare arrivare ?

 

O perché non la vogliono far arrivare.

 

I soldi sono finiti.

 

E il governo ha finora assunto “debiti potenziali” con le imprese che finché appunto non vengono erogati rimangono potenziali.

 

Conte è andato in televisione a promettere 700 miliardi qui e 500 miliardi là ma sono tutti soldi che debbono essere spesi e per essere spesi ci sono talmente tanti paletti che non verranno mai spesi.

 

Questo è evidente.

 

La tabella che segue dimostra questo assunto che tutti sappiamo ma di cui nessuno fa parola:

 

 

Allora ve la spiego … l’aumento di debito pubblico se deriva dal calo della crescita (se cala la crescita calano le tasse raccolte dal governo e quindi aumenta il debito a parità di spesa) è blu, se deriva dalla spesa addizionale è verde e la variazione complessiva è segnata in rosso.

 

Notate come negli USA il debito derivi dalla spesa e non dal calo della crescita ovvero il governo ha messo mano al portafoglio (freccia 1).

 

In Francia la linea orizzontale blu è quasi pari a quella verde e quindi le due misure si equivalgono (freccia 2).  

 

Il Belgio che come l’Italia ha problemi di debito ha speso poco rispetto al calo della crescita (freccia 3).

 

Potete proseguire da soli … il comportamento del braccino corto nella spesa quindi diciamo che è tipico dei paesi indebitati mentre quelli virtuosi hanno il braccino lungo (vedere Germania).

 

Per quanto l’INPS non sia meritevole di molta stima quindi smettiamo di pensare che non abbiano saputo pagare la cassa integrazione e iniziamo a ragionare maniera diversa valutando la possibilità che come per i finanziamenti bancari non abbiamo “voluto” allungare il braccino …

 

E questo per una semplice ragione: i soldi sono finiti.



Top