Articoli

Il primo vero crollo del petrolio è avvenuto dopo 150 anni

Il primo vero crollo del petrolio è avvenuto dopo 150 anni

Pubblicato Gio 30 Aprile 2020 - 10:22 da Matteo Bertoni Tag: Borsa

La notizia del crollo del prezzo del petrolio, fino alle settimane scorse impensabile, sotto il dollaro al barile sta ancora riverberando all’interno dei mercati finanziari, questo in quanto l’offerta è rimasta elevata mentre la domanda è stata inevitabilmente travolta dagli eventi del coronavirus( si stima che  nel mondo si stia utilizzando circa il 25% in meno di petrolio rispetto al solito, questo dovuto principalmente per via dell'interruzione del traffico aereo e stradale) a ciò si è aggiunta la rivalità tra i maggiori produttori di petrolio che invece di ridurre la produzione l'hanno aumentata, la prima conseguenza è il rischio di fallimento di molte compagnie petrolifere che hanno raggiunto la massima capacità di stoccaggio.

 

Tale fatto storico ha suscitato enorme interesse, i ricercatori di Deutsche Bank hanno osservato i prezzi del petrolio negli ultimi 150 anni. Più precisamente Jim Reid e Nick Burns hanno pubblicato due elementari, ma estremamente importanti, grafici che mostrano la variazione, inflazione inclusa, che ha avuto il prezzo nominale del petrolio dal 1870 ad oggi.

 

 

 

"In termini nominali, non è una sorpresa vedere che, nei 150 anni per i quali disponiamo di dati, non ci sono mai stati dei valori negativi fino ad oggi", ha scritto Reid e Burns.

"Ciò è sbalorditivo in quanto afferma sostanzialmente che un barile di petrolio all'inizio di questa settimana era effettivamente più economico di quanto non fosse nel 1870. Un periodo durante il quale l'inflazione degli Stati Uniti è aumentata + 2870% e l'S & P 500 ha fatto un  + 31746505% in termini di rendimento totale".



Scorri indietro
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top