Articoli

Le migliori azioni sul piatto di Borsa Italiana

Le migliori azioni sul piatto di Borsa Italiana

Pubblicato Lun 16 Gennaio 2023 - 08:08 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Non c’è molto da dire: breakout ovunque, su tutti i titoli azionari italiani che seguono l’indice Ftse All Shares.

 

E’ da anni che aspettavamo questo momento ed è arrivato. Lo si vede dal numero degli iscritti al nostro giornale che si moltiplica in maniera esponenziale ogni giorno. Ieri si sono iscritti 3 lettori che conosco da 30 anni e che arrivano solo quando è iniziata la festa (di solito fanno altro sui mercati finanziari).

 

Nomi pesanti, perché sanno quando regalano i soldi sull’azionario. E immancabilmente arrivano in quel momento.

E questo sembra essere uno di questi momenti.

 

Non c’è titolo che non sia in breakout, chi più avanti e chi più indietro, e contrariamente a quello che si pensa di solito si debbono comprare quelli che sono avanti e non quelli che sono indietro.

 

Bando alla ciance e passiamo ai fatti: di seguito la segnalazione dell’elenco dei titoli da tenere sotto osservazione ed eventualmente comprare in presenza di uncini o congestioni.

 

REPLY: uno dei migliori titoli del listino azionario italiano per fondamentali. Quota a sconto per il modello dei flussi di cassa di più del 20%. Ha un tasso di crescita a 3 anni composto degli EPS senza NRI del 14%. Spettacolo. A livello fondamentale abbiamo un triangolo con incremento dei volumi.

 

 

MONCLER: quota a sconto del 15% secondo il modello dei flussi di cassa, ha una crescita di EPS senza NRI a 3 anni composto del 3.9%, ottima solidità patrimoniale e stabilità reddituale

 

 

ITALIAN WINE BRANDS: ottima marginalità, è scontato del 15% rispetto al fair price, EPS in crescita a 3 anni composto del 24,4%.

 

 

ESAUTOMOTION: rimane uno dei migliori titoli del listino, ha il difetto della totale illiquidità e giace dimenticato dagli operatori. I numeri sono da campionato del mondo e li vado ad enumerare di seguito: è sottoquotato del 20% rispetto al fair price, ha una crecita degli EPS composta a 3 anni del +18.9%, una interest coverage di 253 (sic) e un cash to debt ratio del 25,92 (ammazza ...), mentre per darvi il polso della sottoquotazione il price / earning è di 11 e l'EV / EBITDA di 5,84 meglio del 76% delle 2300 aziende comparabili a livello internazionale. 

 

 

IVECO: sono restio a segnalarlo per via dei poveri fondamentali sia in termini di solidità finanziaria sia in termini di redditività.

 



Segnalazioni per trader esperti

Azioni esplosive di oggi

Ogni giorno entro le ore 19.30 il ranking dell'Independent Tren Index (ITI) scova le migliori azioni di Borsa Italiana per stabilità di tendenza.

 

* Free *
Clicca qui >>

Segnalazioni per trader esperti

Tutte le azioni di Borsa Italiana vicine ai massimi storici

Classifica della distanza percentuale dal massimo storico.

A pagamento Clicca qui >>
Top