Articoli

Modifiche sul sito: lavori in corso, mailing e Telegram, portafogli e ControTrend

Modifiche sul sito: lavori in corso, mailing e Telegram, portafogli e ControTrend

Pubblicato Mar 26 Gennaio 2021 - 17:37 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

I lettori avranno notato che sono in corso dei lavori sulla home page del nostro giornale.

 

Per prima cosa i portafogli sono diventati ad aggiornamento automatico e non più manuale: questo permette un aggiornamento quotidiano delle posizioni ed evita gli inevitabili errori umani. Il problema che si è riscontrato finora e per cui molti lettori hanno chiamato in ufficio è gli inserimenti di nuove righe nel portafoglio (alias nuovi acquisti) non vengono segnalati in tempo reale in automatico con l’invio della email.

 

Ce ne siamo accorti ieri con EDF ragione per cui oggi molti lettori ci hanno contattato.

 

Ma i tecnici stanno lavorando ad una soluzione e sembra che ad andare a domani tutto venga risolto.

 

L'invito per tutti i lettori è di attivare Telegram per essere sempre e comunque aggiornati su quello che succede.

 

Infine abbiamo inserito i segnali sul Ftse MIB 40 del contro trend e questo ha avuto un indiscutibile successo, maggiore di quello sui titoli dl Ftse Star.

 

Dopo questa prima prova visto il successo della rubrica abbiamo deciso di inserire anche alcuni titoli del Nasdaq 500.

 

I tempi di attuazione di questa nuova rubrica sono più lunghi e ci vorranno due settimane.

 

A tendere penso che sopprimeremo la rubrica del ControTrend sul Ftse Star e lasceremo solo quella del Ftse MIB 40 perché sia i risultati benché positivi non sono stati come da premesse sia perché francamente ormai con questi problemi di illiquidità su diversi titoli ne abbiamo abbastanza. L'Italia ha poche speranze in futuro e quindi sostituiremo i titoli sottili italiani con i titoli del Nasdaq. 

 

Rimane confermato ancora una volta dopo 30 anni che i titolini italiani sono come un fiume a carattere torrentizio che si gonfia durante i rialzi e si essica nei periodi di congestione o ribasso. I titoli a larga capitalizzazione offrono rendimenti relativamente inferiori ma molto più stabili e questa ovviamente è la ragione per cui abbiamo scelto Ftse MIB40 e Nasdaq 100.



Top