Articoli

[ORIGINALE] Il toro del Nasdaq non è finito ...

[ORIGINALE] Il toro del Nasdaq non è finito ...

Pubblicato Lun 06 Luglio 2020 - 12:25 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Gli italiani sbirciano i siti delle aste giudiziarie in attesa che qualcosa si inizi a muovere. Su alcuni siti non troppo ben manutenzionati spicca ancora l’annuncio che le aste riprenderanno il 3 di giugno, ma siamo già a luglio e questo ti fa capire come il sistema sia andato in tilt per una ragione o per l’altra. Ci sarà la crisi in Italia del settore immobiliare ? La pandemia ha diminuito il valore degli immobili a uso ufficio e negozio a scapito dei residenziali ? I piccoli centri avranno un premio rispetto alle megalopoli ? Come impatterà il telelavoro sulle grandi città ? Si svuoteranno ? Mai come in questi giorni il settore immobiliare sta vivendo giorni frenetici per capire la direzione che prenderà tra qualche mese … per il momento i dati dei primi 3 mesi mostrano come le vendite di case siano in calo del 15% e che si cercano abitazioni più grandi da cui lavorare in telelavoro.

 

Se guardiamo i dati degli USA sembra quasi che ci sia un boom in corso con le domande di mutuo che sono sui massimi:

 

 

 

E i prezzi delle case continuamente in aumento come dimostra il grafico che segue:

 

 

Come abbiamo già scritto in precedenza la situazione economica dipende dalla quantità di soldi che sono stati immessi nell’economia e negli USA con $ 600 dollari /settimana per i senza lavoro la spinta è stata enorme, tanto che in molti si chiedono che cosa succederà a fine luglio quando i $ 600 smetteranno di essere accreditati. In Italia abbiamo solo avuto delle “spintarelle” ed ovviamente l’effetto finale non è stato come quello di altri paesi.

 

 

Tutto questo per dire che in tempi moderni questa è la prima volta che il capitalismo globale si trova ad affrontare una pandemia e che è davvero impossibile prevedere il futuro che tanto dobbiamo aspettarci il peggio o il meglio anche dal mercato azionario che nell’ultima settimana ha dimostrato una capacità di recupero impensabile. Quello che vediamo sull’SP500 è quello che dobbiamo chiamare un “triangolo di continuazione” per cui è facile prevedere che il Toro non  muore qui. Il Toro è forte e sopravviverà anche alle insidie del generale estate perché siamo a luglio e mai si è visto un periodo talmente florido in Borsa negli ultimi anni in estate, momento in cui di solito le Borse tirano il fiato.

 

 

Negli USA i contagi crescono e sembra che ci sia una correlazione tra Nasdaq e contagi: più aumenta il contagio più cambia l’economia e più il Nasdaq con i suoi titoli tecnologici vola.

 

 

La scorsa settimana abbiamo visto l’exploit di Netflix e di Shopify due titoli su cui abbiamo investito pesantemente.

 

 

 

 

E soprattutto abbiamo visto il boom di Facebook: qualcuno è uscito spaventato dal mercato facendo crollare il titolo che nel giro di due giorni ha recuperato perché il mondo intero ha visto questo ritracciamento come una buy opportunity.

 

 

I 3 titoli su cui studiamo un buy sono:

 

 

 



Scorri indietro
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top