Articoli

Stoppati su Brembo mentre il fondo del livello regge l'urto

Stoppati su Brembo mentre il fondo del livello regge l'urto

Pubblicato Gio 16 Giugno 2022 - 12:13 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Avere ragione serve a poco. Ieri si è visto come ragionano gli istituzionali e come fissano i loro livelli.

 

Noi siamo sulla parte inferiore del canale e siccome gli istituzionali (dove per istituzionali intendo le banche centrali e  i grandi fondi internazionali) ragionano per livelli questo li ha mandati in ansia.

 

E fuori dal cappello nel giro di 24 ore hanno tirato fuori lo scudo anti – spread tanto che alla fine persino il temuto rialzo di 0.75 punti della Fed non è riuscito a smuovere le acque perché alla fine sempre dentro il canale siamo, anche se nella parte inferiore dello stesso.

 

Ovviamente prima della chiusura di Wall Street di stasera non possiamo dire niente sulla rottura o meno e vi mentirei se vi dicessi che ho delle idee in proposito.

 

Io sono sempre convinto che il canale regga e anzi annuso nell’aria che qualcosa stia cambiando in Ucraina e che è possibile che dall’incontro di oggi dei 3 premier europei salti fuori qualcosa di concreto: se anche il Papa ha detto che gli ucraini debbono capire le ragioni degli altri e mettere fine al conflitto forse le trattative sono entrate nel binario giusto.

 

Si aggiunga che anche Macron ha apertamente detto che gli Ucraini debbono capire che si debbono sedere ad un tavolo.

 

Non vorrei che proprio ora che siamo sul fondo del livello arrivasse qualche notizia di quelle che cambiano l’annata.

 

Siamo stati stoppati su Brembo poco fa a 9.99



Top