Articoli

[TARGET] I semiconduttori continuano a non deludere: +30.90% sul prezzo di entrata!

[TARGET] I semiconduttori continuano a non deludere: +30.90% sul prezzo di entrata!

Pubblicato Mer 04 Agosto 2021 - 11:44 da Arianna Mantovani Tag: Borsa

 

 

Target raggiunto e gain del +30.90% su AMD (Advanced Micro Devices).

AMD, codice ISIN: US0079031078, simbolo AMD, l’azienda è una multinazionale statunitense che produce semiconduttori con sede in California.

Ecco il grafico:

 

 

Siamo entrati in acquisto sulla candela del 4 marzo 2021 ad un prezzo di 80.10$ e siamo usciti lo scorso 29 luglio con un gain del +30.90% al prezzo di 104.85$.

Possiamo notare come i volumi di inizio agosto abbiano spinto il titolo al rialzo facendoci guadagnare rispetto al prezzo di entrata che scontava volumi stabili ma bassi.

Lisa Su, CEO di AMD, ha confermato l’arrivo di nuove GPU e CPU (per i meno avvezzi alla tecnologia stiamo parlando di processori e schede grafiche), per il 2022 che sicuramente saranno elementi base e cardine per i prodotti futuri.

Non solo quindi assistiamo ad una implementazione dei prodotti della casa di semiconduttori e tecnologia statunitense, ma possiamo celebrare anche una chiusura del secondo trimestre 2021 con un fatturato incrementato del +99%.

 

Vediamo un po’ quali sono i dati fondamentali della multinazionale:

 

 

Al netto di tasse, svalutazioni e ammortamenti vediamo che l’azienda ha margini abbastanza elevati al 25.76% con un margine operativo del 18.83%.

Il Return On Equity del 64.71% ci indica che i  soldi dei soci vengono investiti in modo brillante con tassi di rendimento che sono addirittura multipli di quelli della media del mercato.

Stesso dato positivo lo troviamo su un Return On Assets del 39.67%, che indica che AMD ha un reddito operativo fratto il valore delle attività pari al 39.67% ovvero remunera il capitale investito in asset con un tasso di rendimento spettacolare.

 

 

La situazione finanziaria di AMD appare eccellente: l’indicatore Cash to Debt è dell’6.86 e significa che l’azienda è in gradi di ripagarsi il debito 6.86 volte se desidera con il contante che ha in cassa.

Il Debt to EBITDA allo 0.19 significa che l’azienda ha ottime speranze di poter ripagare i debiti con i propri debitori grazie al ricorso della sola gestione operativa al netto di interesse, ammortamenti etc.. ovvero con il proprio EBITDA. Più l’indicatore è basso più le probabilità che questo avvenga sono alte, più l’indicatore è alto più siamo davanti ad una compagnia indebitata.

L’indicatore Piotroski a 7 indica che le azioni dell’azienda sono assolutamente sicure per gli investitori che decidono di comprarle. L’indicatore Piotroski combina voci dello stato patrimoniale e del conto economico.

Infine il Waac vs Roic indica il rendimento medio dei soldi investiti rispetto al costo che l’azienda sostiene per ottenere quei soldi in prestito dal mercato sotto forma di obbligazioni e dagli azionisti è SORPRENDENTE: l’89.06% è il tasso di rendimento mentre quello di approvvigionamento dei soldi assolutamente marginale.

Il valore generato da AMD e messo in evidenza dal ROIC indica ritmi di crescita straordinari.



Top