Articoli

OGNI ANNO C’E’ IL RALLY DI NATALE: BASTA SCEGLIERE LA AZIONI GIUSTE

OGNI ANNO C’E’ IL RALLY DI NATALE: BASTA SCEGLIERE LA AZIONI GIUSTE

Pubblicato Lun 21 Dicembre 2020 - 09:06 da Emilio Tomasini Tag: Borsa

Volevate il rally di Natale ?

 

E’ in corso.

 

Se non ve ne siete accorti è perché siete seduti sul treno sbagliato e state andando nella direzione opposta.  Quando parlo del rally di Natale inevitabilmente arrivano le email dei lettori con dei portafogli devastati, chiedono cosa fare e poi a febbraio immancabilmente ti arriva l’email che commenta: “eccolo il suo rally di Natale, continuiamo a perdere soldi”.

 

Certo, continui a perdere soldi perché sei seduto sui titoli sbagliati.

 

E se speri che arrivi uno di quei Rally di Natale che sconvolge al rialzo il mercato stai fresco, per carità può anche arrivare, ma le probabilità che arrivi come vuoi tu sono uno su 1 perché in realtà l’effetto gennaio è più forte del Rally di Natale e il Rally di Natale non è una panacea contro le fesserie fatte durante l’anno, una specie di amnistia o una assoluzione generale.

 

Guardiamo la tabella che segue con le migliori azioni del 2020 (riquadro in rosso): è possibile constatare che ci sono state 11 azioni che si sono apprezzate più del 100% e tra queste ci sono 3 azioni che per mesi sono state segnalate dall’indicatore ITI (Independent Trend Index) ovvero Esprinet, Sesa e Sciuker Frames:

 

 

 

Infatti se ordiniamo la tabella per i valori più elevati di ITI vediamo appunto che nei primi 10 posti svettano i 3 titoli sopracitati anzi se escludiamo IMA che è soggetta ad OPA vediamo che proprio i primi 3 titoli per ITI sono Esprinet, Sesa, Sciuker Frames e guarda caso sono anche quelli che figurano nella tabella dei migliori del mercato:

 

 

Un ranking quantitativo non ti dà la certezza di guadagnare: se fosse così non troveremmo più muratori, elettricisti ed idraulici in circolazione perché sarebbero tutti qui a speculare in Borsa. Però il fatto che le 3 delle 11 migliori aziende di un insieme di quasi 400 titoli quotati a Borsa Italiana siano inseriti nella nostra tabella ti fa pensare. In realtà l’ITI segnala solo quelle aziende che sono in rampa di lancio e che hanno avuto un trend di crescita regolare nel corso degli ultimi 6 mesi. L’aggettivo “regolare” significa nient’altro che la retta di interpolazione dei prezzi negli ultimi 6 mesi è simile ad una retta a 45 gradi. Quindi diciamo che non tutte le azioni che sono cresciute molto possono entrare a far parte dell’harem dell’ITI perché salire molto non basta ma occorre salire molto in maniera regolare.

 

L’ITI è disponibile gratuitamente su https://www.emiliotomasini.it/indicatore-iti/ e viene aggiornato ogni giorno alle ore 18.00

Ma vediamo in dettaglio una analisi delle 3 regine del 2000:

 

 

ESPRINET: Con un ITI pari a 79 le azioni Esprinet si riconfermano un gioiellino e per la seconda settimana di fila si trovano al primo posto. Esprinet è presenta in graduatoria da diversi mesi e noi da quando è nato ITI la seguiamo passo dopo passo perché da allora domina la classifica. Anche oggi non possiamo che ammirare, oltre all’ennesima rottura dei massimi, la perfetta curva  a 45 gradi che contraddistingue il grafico. Già da un po’ abbiamo capito che questo titolo, con ricavi in crescita per il terzo trimestre consecutivo , non merita più di essere sottovalutato come in passato.

 

 

SESA: azienda attiva nel settore delle soluzioni e dei servizi IT a valore aggiunto per il segmento business e professionale ha attirato l’attenzione di molti investitori tra cui anche la TIP di Giovanni  Tamburi, che l’anno scorso è entrato con una quota del 15% nel capitale di ITH, la holding di controllo di SeSa. La teniamo sotto controllo da quando ha rotto il massimo storico precedente.

 

 

 

SCIUKER FRAMES: è stato oggetto di desiderio da diverso tempo tra gli speculatori più incalliti per il rialzo portentoso di cui è stata artefice. Ora sta tirando il fiato ma non è escluso che possa continuare a salire

 



Scorri indietro
  • Rendimento Fondi
  • Riuscireinborsa.it
  • Lombardreport.com
Scorri avanti
Top